/ Le SEAT Leon Cup Racer dettano il ritmo al Mugello

/ Trionfo in Gara 2 per Jordi Gené, ambasciatore del Marchio SEAT

/ Alberto Bassi e Jonathan Giacon, vincitori dei Trofei monomarca SEAT Ibiza e Leon Cup rispettivamente

/ Jimmy Ghione, inviato di “Striscia la Notizia”, al volante di una SEAT Leon Cup Racer

Verona, 22/10/2015 – Si conclude in maniera avvincente al Mugello l’edizione 2015 del Campionato Italiano Turismo Endurance. Una stagione segnata dal trionfale debutto della SEAT Leon Cup Racer in versione TCR, con la pilota romana Valentina Albanese vincitrice del Titolo Assoluto del Campionato.

Alla settima e ultima tappa del Campionato, in calendario lo scorso fine settimana al mitico autodromo di Mugello, era in palio il titolo Assoluto del CITE: un ambito trofeo che Albanese si è aggiudicata con una giornata di anticipo, vincendo la prima delle due gare in programma. Le due SEAT Leon Cup Racer avevano conquistato la pole, con conseguente prima fila sulla griglia di partenza, nelle due prove di qualifica, e hanno tagliato la linea di arrivo in una formazione serrata, infliggendo un gap rimarchevole ai diretti rivali della stagione: 42,5 secondi sulla BMW M3 di Palazzo-Zanin e 52,4 secondi sulla BMW 320 di Valli-Montalbano. Con otto gare vinte nel corso dell’anno, la strada verso l’importante traguardo è stata scandita da importanti risultati che hanno permesso alla pilota SEAT di chiudere il Campionato con 123 punti totali (40 in più rispetto ai secondi classificati, il duo Valli – Montalbano).

"Sono orgogliosa e onorata di avere riportato SEAT nelle competizioni di alto livello, e di aver conquistato il titolo italiano”, dichiara Albanese, che prosegue: “la mia squadra ha confermato come sempre uno straordinario livello di professionalità, mettendomi a disposizione una vettura sempre al top. Il confronto, poi, con un campione come Jordi Gené è stato per me stimolante e positivo. Ho sempre creduto in questo Marchio; dal lancio sul mercato della nuova Leon avevo capito che, con quel telaio, anche la vettura da corsa sarebbe stata eccezionale. Lo abbiamo dimostrato sul campo, mostrando superiorità estrema in ogni pista, grazie alla perfetta sinergia tra SEAT Sport e SEAT Motorsport Italia".

Lo spagnolo Jordi Gené, uno dei piloti turismo più esperti in circolazione, ha conquistato il gradino più alto del podio in Gara 2.“È per me motivo di grande onore e soddisfazione mettermi ancora una volta alla guida della Leon Cup Racer, una vettura da corsa con un potenziale e una resa eccezionali”, sottolinea Jordi Gené al termine del fine settimana toscano. “Come ambasciatore del Marchio SEAT, sono sopraffatto dall’entusiasmo dei nostri fan, anche qui in Italia. Mi auguro di poter continuare a convertire questa fortissima carica in altre grandi vittorie”.

Jaime Puig, Responsabile SEAT Sport, sottolinea a sua volta l’importanza del traguardo conseguito da Albanese a bordo della sua Leon Cup Racer: “Questo importante risultato è frutto delle abilità, della dedizione e del lavoro che Valentina e tutto il Team SEAT Motorsport Italia, guidato da Tarcisio Bernasconi, hanno dimostrato incessantemente durante l’anno. È un traguardo meritato, e ne siamo estremamente orgogliosi”. Puig sottolinea, inoltre: “la partecipazione di Jordi Gené alle ultime due tappe del Campionato Italiano è per noi un altro motivo di vanto e il risultato conseguito in Italia, insieme alle vittorie collezionate nei Campionati nazionali di Russia e Portogallo, arricchisce il palmarès della SEAT Leon Cup Racer”.

Il fine settimana toscano è stato inoltre motivo di ulteriori festeggiamenti per il team SEAT Motorsport Italia: con un totale di 161 punti conquistati durante le sei tappe della stagione 2015 della SEAT Ibiza Cup, il giovane Alberto Bassi, della scuderia Girasole, si è imposto infatti definitivamente sugli avversari diretti Volpato – Torelli. Con la vittoria del primo posto assoluto del Campionato monomarca, giunto alla quinta edizione, Bassi si è conquistato di diritto la partecipazione alla tappa finale del prestigioso trofeo internazionale Leon EUROCUP, in calendario il fine settimana del 31 ottobre e 1 novembre al leggendario circuito spagnolo di Montmeló. Un altro primato è stato conquistato dalla giovane romana Carlotta Fedeli, proclamata vincitrice nelle categorie Junior e Femminile del monomarca italiano.

Si è conclusa con successo anche la prima edizione della SEAT Leon Cup, che ha visto scendere in pista a ogni gara delle agguerritissime Leon Cup Racer: il veneto Jonathan Giacon(169 punti totali) ha avuto la meglio su Erik Scalvini (151), salendo sul gradino più alto del podio di questo trofeo rivelazione del 2015 proprio all’ultima gara. Inoltre, il fine settimana ha visto protagonista e ospite d’eccezione l’inviato di Striscia la Notizia Jimmy Ghione, trasformatosi per l’occasione in un'abile risorsa del team SEAT Motorsport Italia.

Gianpiero Wyhinny, Direttore di SEAT Italia, ha manifestato la propria soddisfazione in merito ai due trofei monomarca SEAT. “Il nuovo monomarca italiano dedicato alle Leon Cup Racer è la migliore continuazione del monomarca che si corre con la Ibiza Cupra, sorella minore della Leon. Poter avere due trofei nostri ci permette di offrire un entry-level dove poter imparare e perfezionare la tecnica, e un livello successivo dove spingere al massimo le doti agonistiche dei piloti. La vittoria di Valentina Albanese nel TCR, campionato dedicato alle vetture derivate dalla produzione di serie, è per noi un ulteriore motivo di soddisfazione; la Leon Cup Racer, il nostro gioiello ingegneristico, racchiude l’eccellenza del know-how tecnologico della SEAT”. Tutta la sportività e il dinamismo della Leon CUPRA di serie esasperata al massimo per performance racing da brivido, con 330CV di potenza.