/ Per l’impegno della SEAT allo sviluppo e l’applicazione di nuovi modelli aziendali nel settore automotive, grazie all’implementazione delle tecnologie digitali
/ AMETIC ha valutato positivamente la coerenza della politica di trasformazione digitale in tutte le aree di attività della SEAT
/ Il Presidente della SEAT, Luca de Meo, riceve il premio da Carmen Vela, Segretaria di Stato per Ricerca, Sviluppo e Innovazione

Verona, 6/9/2017 – AMETIC l’Associazione Multisettoriale di Elettronica, Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione, Telecomunicazioni e Aziende di Digital Content, ha conferito alla SEAT il Premio 2017 per la Promozione delle Tecnologie dell'informazione e della comunicazione aziendale in Spagna. Luca de Meo, Presidente della SEAT, ha ritirato il premio dalle mani di Carmen Vela, Segretaria di Stato per Ricerca, Sviluppo e Innovazione (Ministero di Economia, Industria e Competitività) in occasione della cerimonia tenutasi al Gran Casino Sardinero di Santander, nel corso del 31° Meeting di Economia Digitale e Telecomunicazioni organizzato da AMETIC come parte dei Corsi Estivi dell’UIMP (Università Internazionale Menéndez Pelayo).

Il premio viene consegnato dal Consiglio di Amministrazione di AMETIC alle imprese spagnole che si distinguono per l’integrazione delle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni nelle rispettive attività. Secondo il Presidente AMETIC, Pedro Mier, la SEAT rispetta pienamente questi criteri: “Abbiamo valutato la spinta decisiva data dall’applicazione delle tecnologie digitali in ogni veicolo del Marchio (elettronica, connettività, sensori...), nonché il suo forte carattere innovativo. In questo modo, sono stati firmati accordi pioneristici su scala globale con importanti marchi internazionali, come quelli annunciati nelle ultime edizioni del Mobile World Congress di Barcellona”.

Il Presidente della SEAT, Luca de Meo, ha ringraziato AMETIC per il premio all’innovazione concesso alla SEAT. “Le auto non sono più solo un mezzo di trasporto, ma una piattaforma collegata all’ecosistema digitale, il secondo dopo gli smartphone. La SEAT si impegna a essere un Marchio di riferimento nell’ambito dell’auto connessa e nei servizi di mobilità, per offrire ai nostri Clienti un’esperienza facile che soddisfi esigenze e desideri. Questo riconoscimento da parte di AMETIC ci incoraggia a continuare a promuovere la trasformazione digitale di prodotti e processi che abbiamo intrapreso”.

La SEAT ha sviluppato accordi di collaborazione con aziende di diverse dimensioni associate ad AMETIC ed è impegnata in progetti di innovazione tecnologica finalizzati allo sviluppo di nuovi prodotti innovativi nel mercato globale che possano essere utilizzati non solo dal Marchio, ma dall’intero Gruppo Volkswagen, un’attività perfettamente in linea con la strategia promossa da AMETIC. Allo stesso tempo, il Marchio è pienamente impegnato a rafforzare la digitalizzazione e la connettività dell’auto, come si è potuto vedere dalla trasformazione del Salone di Barcellona (da quest'anno Automobile Barcelona), nonché la creazione del Connected Hub, sede dedicata specificamente alla trasformazione digitale delle auto, entrambe iniziative promosse da SEAT.

Si è inoltre tenuto debitamente conto dell’impegno della SEAT per lo sviluppo e l’applicazione di nuovi modelli di business nel settore automobilistico, come risultato
dell’attuazione delle tecnologie digitali e, in generale, della coerente politica di trasformazione digitale in tutte le aree di attività dell’Azienda.

In seguito a tutti questi apprezzamenti, Pedro Mier ha concluso dicendo che AMETIC ha voluto riconoscere lo sforzo della Casa automobilistica nell’innovazione tecnologica, consegnando a SEAT il Premio 2017 per la promozione delle ICT nelle aziende spagnole.