Martorell, 13/04/2016. - “Questo materiale è più liscio secondo me. La sensazione al tatto è molto più piacevole rispetto al primo” , afferma Sara, una dei partecipanti al blind test condotto da Raúl Funes, un ingegnere del Reparto Haptics di SEAT, che si occupa dell’interazione attraverso il senso del tatto. Questo gruppo di professionisti di SEAT si occupa dello studio e del miglioramento delle sensazioni degli utenti quando entrano in contatto tattile con gli elementi interni di una vettura.



Il lavoro svolto da Raúl e dal suo team comprende il “mondo materiale” e le percezioni sensoriali. Per quanto possa apparire soggettivo e di difficile valutazione, nella realtà tutto è perfettamente calibrato:“Sono necessari oltre tre anni di lavoro prima che una vettura possa essere venduta”, spiega Raúl. Per aumentare l’obiettività delle valutazioni sensoriali, eseguiamo ogni anno più di 150 blind test sui componenti delle vetture: “Durante il test i partecipanti sono bendati: in questo modo possono concentrarsi completamente sugli stimoli tattili. Questo è un esempio di come analizziamo e valutiamo la sensazione tattile e la consistenza di determinati materiali”.

Qual è la finalità di tutte queste prove? Trasmettere una sensazione di autentica qualità attraverso il tatto. “Qualsiasi pulsante premano, la sensazione deve essere la medesima. Il risultato del nostro lavoro si vede nei piccoli dettagli e nell’impressione generale offerta dalla vettura”.

Adding The Perfect Touch To Every Car


L’aptica è in costante evoluzione e si adatta alle tecnologie del futuro. Attualmente stiamo assistendo alla progressiva scomparsa dei singoli pulsanti dovuta alla crescente popolarità dei touchscreen. Il reparto di Raúl sta infatti lavorando per definire la pressione che i Clienti devono applicare allo schermo o per fare in modo che la disposizione dei diversi elementi sia in linea con il movimento naturale dell’utilizzatore. Allo stesso modo, questo settore si occupa anche della definizione degli spazi in cui collocare gli oggetti che il guidatore usa con maggiore frequenza, quali ad es. telefono, ombrello o computer portatile. L’obiettivo è progettare uno spazio razionale e pratico per riporre oggetti, offrire una sensazione di ordine per gli interni della vettura e garantire funzionalità.

Adding The Perfect Touch To Every Car


Riuscire a regalare ai propri Clienti una sensazione perfetta è davvero un’“impresa unica”, conclude Raúl. Tanto che, ogni volta che spiega in cosa consiste il suo lavoro, gli viene chiesto: “Ci sono davvero persone che analizzano ogni dettaglio di una vettura?”